Roma, (askanews) - I pensionati inglesi che avevano popolato il "Marigold hotel" tornano al cinema con "Ritorno a Marigold hotel", e questa volta si scatenano con i ritmi di Bollywood. Nel primo film i grandi attori britannici dai capelli bianchi Judy Dench, Maggie Smith, Bill Nighy, Ronald Pickup, Celia Imrie, avevano entusiasmato il pubblico con i loro incontri e scontri nel pensionato indiano guidato da Dev Patel (la star di "The Millionaire"): la pellicola diretta da John Madden aveva incassato ben 136 milioni di dollari in tutto il mondo. Questa volta l atmosfera si surriscalda quando nell hotel arriva il canuto Richard Gere, che si innamora della mamma del gestore del pensionato,Lillete Dubey.Il mostrare in maniera irriverente ma benevola i rapporti tra questo strano gruppo di anziani era stato la chiave del successo del primo film: questa volta l occhio si sposta anche sui bisticci e le scintille tra il giovane Patel e la sua fidanzata durante i preparativi del loro matrimonio, ed è condito da musiche e balli tipici dei film di Bollywood. I pensionati del Marigold hotel si lasciano trasportare dalla confusione e dai riti del matrimonio indiano, anche se in questo film perdono un po di spessore e di sfumature. Ma, come ha affermato l attrice Lillete Dubey, il messaggio del film non cambia: "Puoi avere 60 o 70 anni, ma la vita non smette mai di sorprendere"