Roma, 28 apr. (askanews) - Fashion blog e fashion blogger, un fenomeno esploso negli ultimi anni e che ha cambiato le tendenze della comunicazione online della moda. E' questo che analizza Giulia Rossi, giornalista bolognese specializzata nel settore della moda nel suo ultimo libro, "Fashion blogger, new dandy? Comunicare la moda online", edito da Pendragon. Una figura che da 5 o 6 anni si affianca al giornalista di moda. Ma chi sono? Non solo appassionate di moda, spiega l'autrice. Oggi gli viene riconosciuta una certa autorità, sono in prima fila alle sfilate, diventano testimonial, hanno preso quasi il ruolo delle top model degli anni '90. "Le fashion blogger sono testimonial del nostro tempo, delle influencer, cioè persone capaci di influenzare la nostra società". Negli ultimi anni, spiega: "Attorno ai fashion blogger, uomini e donne, si è creato molto interesse, pubblico, tanti followers, e questo si è tradotto anche in un interesse economico delle aziende e delle stesse promotrici dei blogger per gli investimenti pubblicitari".Non solo donne, anzi, i più in voga sono gli uomini: "Le prime ad aprire queste piattaforme sul web sono state donne, ragazze, ma in realtà oggi il trend si è allargato anche al pubblico maschile".I fashion blog, però, nascono e muoiono rapidamente, sono tanti e in aumento, di vari tipi, più professionali o meno. Ma non ci si può improvvisare, la concorrenza è tanta. I fashion blogger si avvicinerebbero quindi, più che ai giornalisti, a figure capaci di influenzare la società, avrebbero affinità con i dandy dell'800, ecco il perché del titolo, e a figure simili. "Attraverso la scelta di capi d'abbigliamento e di determinate pose, cercano anche di creare un'influenza allargata che vada anche al di là dell'abbigliamento stesso".