Roma, (TMNews) - Per il jazzista Paolo Fresu, tra i 21 vincitori dei Premi De Sica 2013 consegnati in Campidoglio a Roma, la "cultura non solo fa mangiare, ma nutre anche l'anima". Il trombettista sardo ha così risposto all'infelice uscita dell'ex ministro Giulio Tremonti, che nel 2010 disse "con la cultura non si mangia". "La cultura non fa solamente mangiare, per rispondere a un ex ministro (Giulio Tremonti ex ministro Economia, ndr), ma soprattutto è necessaria per nutrire l'anima, quando questo accade, l'uomo sta meglio, non solo con se stesso, ma anche con gli altri, quindi tutta la società ne guadagna", ha bacchettato il trombettista.Il musicista, premiato per le musiche del film "Cento Chiodi" Di Ermanno Olmi, ha inoltre auspicato "più cultura e meno parole": "Più cultura meno parole, perché è un momento in cui si parla molto, invece la cultura è qualcosa che si immagina e l'immaginazione non ha prezzo".