Palermo (askanews) -Dapprima è toccato alle capitali europee ora il Gelato Festival fa tappa a Palermo. La manifestazione gastronomica, ideata da Gabriele Poli, è giunta alla sesta edizione e per il suo approdo in Sicilia ha scelto il lungomare di Mondello. Otto i maestri gelatieri in gara: 7 siciliani e un sardo, per contendersi l accesso alla finale in programma a Firenze, dal primo al 4 ottobre prossimo."Presenteranno dei gusti molto legati al territorio - spiega Poli - ai prodotti tipici e poi avremo un ricco palinsesto di corsi e show cooking in cui il pubblico potrà apprendere l'arte del fare il gelato, del sorbetto, come si può riconoscere un gelato di qualità e come fare un gelato a casa".L'arte del gelato, che da sempre in Sicilia trova la propria esaltazione, conferma l'ottimo stato di salute, oscillando fra tradizione e innovazione. Ogni maestro gelatiere proporrà infatti un gusto nuovo, che coniuga l'uso di prodotti tipici locali con un pizzico di fantasia.Dal croccante all'amarena allo scàccio siculo, passando per il gusto Baronessa di Carini e tanti altri ancora. Tra i più apprezzati, nell'anno di Expo, il gusto creato apposta per l'esposizione universale di Milano: un sorbetto di mango con variegatura di kiwi e fragola a base di acqua, per questo assai leggero e indicato anche per chi è intollerante al latte.Leoluca Orlando, sindaco di Palermo."Anche il gelato può essere un'occasione di incontri internazionali, e nell'anno di palermo arabo-normanna credo sia una delle tante manifestazioni che aiutano ad aprire la città al mondo anche ricordando il grande interesse che c'è nei paesi arabi per il nostro gelato".Ad arricchire il programma del Gelato Festival che dopo Palermo arriverà a Catania, una serie di appuntamenti alla scoperta dei segreti di uno degli alimenti più amati e versatili del panorama gastronomico, con ricette sempre nuove ed originali come il sorbetto alla melanzana proposto dallo chef Gioacchino Gaglio.