Milano (askanews) - Il Cirque du Soleil ha cambiato il volto degli spettacoli, integrando danza, effetti speciali strabilianti, musica e colori, fino a diventare un autentico colosso e ora passa di mano. Il fondatore Guy Laliberté, infatti, ha ceduto la nota compagnia circense all'accoppiata formata dall'operatore di private equity Tpg e dalla conglomerata cinese Fosun.Una quota di minoranza nel gruppo di produzione teatrale verrà acquisita dal fondo pensione Caisse de Depot et Placement, mentre Guy Laliberte ha mantenuto una piccola quota con l'obiettivo di continuare a fornire gli "input strategici e creativi".Fondato nel 1984 il Cirque du Soleil, impiega circa 4mila persone tra cui 1.300 artisti. In oltre 30 anni di storia gli spettacoli sono stati seguiti da quasi 160 milioni di persone in 330 città tra 48 diversi paesi. Il valore dell'operazione si aggira nell'ordine di 1 miliardo e mezzo di dollari. Anche i sogni hanno un prezzo.(immagini AFP)