Il Cairo (TMNews) - Il cinema colorato e surreale di Bollywood torna in Egitto dopo un embargo durato 25 anni e i primi a festeggiare sono proprio i fan egiziani del cinema indiano che finalmente possono uscire dalla "clandestinità"."Gli egiziani sono affamati di film indiani - spiega questa ragazza - eravamo stanchi di scaricarli da internet molto tempo dopo la loro uscita nelle sale. Ora invece arrivano da noi quasi subito".Il film "Chennai Express" con la superstar bollywoodiana Shah Rukh Khan è uscito in Egitto poco tempo dopo l'India, facendo impazzire il box office. Uomini, donne e bambini hanno preso d'assalto i botteghini regalandosi qualche momento di relax e divertimento dopo le tensioni seguite al colpo di stato che ha deposto il premier Morsi."Shah Rukh Khan è il miglior attore del mondo - dice questo giovane - i suoi film non li guardi una volta sola, ma anche 10 e non ti annoi mai, è una vera leggenda"."Quest'anno il cinema indiano festeggia il suo cenetenario - spiega Antoine Zeind, presidente della casa cinematografica United Motion Pictures - anche per questo abbiamo pensato di riprendere la programmazione dei film di Bollywood in Egitto".Mix di azione, comicità, balletti e situazioni paradossali i film di Bollywood sono stati banditi dall'Egitto nel 1987 da Mubarak per proteggere l'industria cinematografica locale. Una scelta infelice, però, che ha dovuto presto fare i conti con la dirompente forza comunicativa del cinema indiano.(immagini Afp)