Roma, (askanews) - Inizia da Reggio Calabria il tour italiano dei Musei Vaticani e della Cappella Sistina, raccontati in diverse città italiane. A Palazzo Campanella, nella città calabrese, gli appassionati d'arte sono andati alla scoperta dei capolavori custoditi nel Museo pontificio: un viaggio tra arte, storia, e segreti raccontato con immagini inedite e suggestioni culturali.

Lo splendore dello scrigno di inestimabili tesori artistici è arrivato a Reggio Calabria grazie alla conferenza evento "I Musei Vaticani e la Cappella Sistina - Un itinerario di Misericordia".

Ad illustrare foto inedite e raccontare aneddoti curiosi, Sandro Barbagallo, curatore del Reparto Collezioni Storiche dei Musei Vaticani e critico d'arte: "I reggini hanno potuto per la prima volta avere delle informazioni curiose e inedite sui Musei Vaticani ma soprattutto scoprire tutto ciò che ruota intorno alla Cappella Sistina, cappella papale per eccellenza per quanto riguarda le cerimonie, ma anche cappella dove il Papa viene creato. Sono state mostrate foto inedite dell'ultimo Conclave".

La Cappella Sistina, le Stanze di Raffaello, la Pinacoteca: una visita virtuale che parte dal sud per risalire nel nord Italia. "Reggio Calabria non è stata scelta a caso, ma è stata una scelta voluto per partire dal sud. Attraverseremo varie città per arrivare a Verona e Venezia".

L'iniziativa, in collaborazione con i Musei Vaticani, è promossa dall'Associazione "Amici di Dolores Sopegna". Il presidente Paolo Merenda: "E' un progetto che vuole fare conoscere i Musei Vaticani e la Cappella Sistina a quanti non giungeranno mai a Roma, alle persone che hanno reali difficoltà".

I Musei Vaticani, con oltre 6 milioni di visitatori all'anno, rappresentano il quarto complesso museale più visitato al mondo.