Milano, (TMNews) - Si intitola "Magnetic" il decimo album in studio dei Goo Goo Dolls, band fondata a Buffalo nel 1986, che vanta un catalogo di canzoni di successo come Iris, al numero uno della Top 100 di Billboard 2002-2012. Undici brani che trasmettono gioia e felicità e riflettono lo stato d'animo dei tre musicisti, il bassista Robby Takac, il batterista Mike Malinin e il cantante John Rzeznik, a Milano per promuovere il disco: "E' un buon periodo per me - dice - ho una relazione stabile: questo mi aiuta a rilassarmi e lavorare al meglio".Un album di rottura con uno spirito di rinnovamento in un periodo difficile, soprattutto per i giovani. "Penso che la gente voglia distrarsi e pensare a qualcosa di positivo, è una delle ragioni per cui la musica dance è così popolare, la gente vuole allontanarsi dai problemi. Questo album è pieno di speranza: se chi lo ascolta investe del tempo nel sentire le canzoni può davvero sollevarti".In questi anni i Goo Goo Dolls non si sono mai fermati, anche se da tempo non tornano in Italia: il successo li ha cambiati, ma non ha intaccato la passione per la musica. "Il successo per me è mettermi seduto ad ascoltare qualcosa che ho scritto e sentirmi soddisfatto e un po' orgoglioso del risultato". "All'inizio è stato difficile passare dall'avere niente ad avere un po' troppo, può ucciderti se non stai attento. Ma il successo ci dà la sicurezza per andare avanti e provare a perfezionare quello che facciamo, senza essere perfetti, ma cercando di esprimerci in modo significativo". "Probabilmente a un certo punto smetterò di fare musica come professione, la gente si stancherà di sentirmi. Ma suonerò sempre per me stesso".