Milano, (askanews) - I Dear Jack debuttano sul palco di Sanremo con "Il mondo esplode tranne noi", canzone contenuta nel nuovo album intitolato "Domani è un altro film (seconda parte)" in uscita il 12 febbraio. "Sul palco dell'Ariston c'è sempre questa paura, non c'è nessun palazzetto o stadio che la dà, ma siamo giovani e prontissimi per affrontare questa emozione".La canzone è una sintesi del sound della band, di un anno di percorso insieme, passando per l'esperienza televisiva di Amici. "Si parla di un mondo che esplode: può essere inteso come il mondo che ci circonda, pieno di cose orribili e meravigliose, dove vediamo noi giovani essere la potenzialità e la speranza più grande. Allo stesso tempo può essere il mondo interiore che esplode".Nella serata delle cover i Dear Jack cantano "Io che amo solo te" di Sergio Endrigo: una versione che è piaciuta anche alla figlia dell'artista scomparso."Abbiamo pensato a quello che avremmo potuto pensare musicalmente al brano e non ci siamo regolati, abbiamo messo un bel po' di roba anche rischiando, ma siamo soddisfatti".Filo conduttore dell'album è l'amore in tutti i suoi aspetti, scatenato, ma anche intimo e romantico, visto da questi ragazzi di 20 anni. "L'amore è anche sinonimo di sofferenza, si mette in gioco la possibilità che finisca: se amore vuol dire sofferenza lo scopriremo negli anni".Subito dopo il Festival il gruppo inizia un tour in tutta Italia per incontrare i fan. Durante l'estate sono previsti 3-4 concerti, a settembre-ottobre un tour nei palazzetti o nei teatri. "Le nostre fan hanno potuto vedere e sentire che live ci scateniamo di brutto, la nostra anima rock verrà fuori sempre di più".