Roma, (askanews) - Il meglio del meglio di una stagione teatrale. A New York si è tenuta l'annuale cerimonia dei Tony Awards, i cosiddetti Oscar del teatro giunti alla 69esima edizione. La premiazione al Radio City Music Hall condotta dalla star dei musical Kristin Chenoweth e dall'attore Alan Cumming, ha visto trionfare Helen Mirren che ha conquistato un'altra statuetta, quella di miglior attrice in un'opera teatrale per "The Audience", la pièce in cui interpreta la regina Elisabetta, ruolo con cui già aveva vinto l'Oscar per il film "The Queen".Ricevendo il suo primo Tony della carriera ha detto:"Per me è un grandissimo onore questo premio, è la terza volta per me a Broadway e ogni volta è fantastico. E' una combinazione di spettacolo, recitazione, e il pubblico è così caloroso, si paga tanto per gli show e pretende molto da te, ma ti spinge anche a dare di più".Come miglior attore in un'opera teatrale il giovane Alex Sharpha sbaragliato la concorrenza per il suo personaggio affetto dalla sindrome di Asperger ne "Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte", che ha fatto incetta di premi, e ha dedicato il premio a chi come lui combatte questa battaglia.Come migliori attori in un musical, hanno vinto Kelli O Hara e Michael Cerveris, mentre "Un americano a Parigi" e "Fun Home" sono stati i musical più premiati.