Bologna (askanews) - E' uno dei più importanti cantautori italiani, ma il suo sogno non era fare il cantante. Francesco Guccini si racconta nell'osteria di Bologna, proprio quella di fuori porta di una sua famosa canzone: qui presenta "Se io avessi previsto tutto questo. Gli amici, la strada, le canzoni". L'opera racconta oltre 40 anni di carriera attraverso inediti, rarità, duetti, collaborazioni e live mai pubblicati prima, in due versioni: un cofanetto deluxe di 4 cd più un libretto di 48 pagine e uno super deluxe con 10 cd e un libro di 100 pagine. I due inediti sono "Allora il mondo finirà" tratto dalle registrazioni del primo disco e "L'Osteria dei poeti" più una versione alternativa di "Eskimo"."A volte nella vita ci sono delle cose strane, il mio sogno era fare lo scrittore, ci sono riuscito e adesso lo faccio. Ma anche il cantante mi è piaciuto, non l'ho fatto obtorto collo, ma perchè mi piaceva cantare e scrivere canzoni" spiega Guccini.Guccini, che dal 2012 ha smesso di incidere dischi, si presenta in veste di scrittore: ha appena pubblicato il libro di racconti definiti "montanari" dal titolo "Un matrimonio, un funerale, per non parlare del gatto", in cui descrive alcune delle figure e delle situazioni più strambe incontrate durante la vita. "Non ho più scritto canzoni perchè non avevo più niente da dire, era finito il meccanismo, non avevo più voglia o forza di scriverne altre. Adesso scrivo e scriverò, ho in progetto un nuovo giallo, in parallelo a racconti e romanzi".La musica non è dunque più la sua professione, ammette Guccini, anche se di spunti per scrivere ce ne sarebbero, dalla quotidianità agli ultimi fatti di cronaca. C'è una cosa che della canzone però gli manca. "A Pavana vengono in pellegrinaggio un mucchio di giovani per farsi fare la foto e l'autografo, quindi non è che mi manchi, mi manca l'incontro con i musicisti, prima dei concerti, durante le prove, dopo i concerti, andare a mangiare insieme. Mi manca l'atmosfera gioviale e amichevole di queste situazioni".Francesco Guccini incontra i fan il 30 novembre a Milano, il 1° dicembre a Bologna e il 9 a Roma.