New York, (TMNews) - Google rinuncia al sogno di produrre cellulari e nel settore entrano di prepotenza i cinesi di Lenovo. Google ha infatti annunciato la vendita di Motorola Mobility al colosso cinese dei computer Lenovo per 3 miliardi di dollari. Il gigante di Mountain View cederà tutta l'unità di hardware - quella che produce smartphone Moto X e Moto G - mantenendo tuttavia gran parte dei brevetti per software, comprese le domande di brevetto in corso e altre proprietà intellettuali. L'operazione marca la fine della breve avventura di Google nella produzione di telefoni cellulari e segna un dietro front nella sua più grossa acquisizione di sempre. Il gruppo californiano aveva infatti comprato Motorola nel 2011 per 12,5 miliardi dollari. Dopo l annuncio le azioni diGoogle sono salite del 1,5% a circa 1,12 dollari nelle contrattazioni after-hour.Per Lenovo si tratta di un grande passo avanti verso il mercato globale degli smartphone.