Milano (TMNews) - E' stata reginetta solo per 11 mesi ma Giulia Arena ha lasciato il segno. La Miss Italia diventata famosa per il tatuaggio sul cuore, con la frase tratta dal ventiseiesimo canto dell'Inferno di Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza", poco prima di lasciare la corona ha fatto un nuovo tatuaggio e questa volta si è ispirata a Proust."Questo è in realtà un altro tatuaggio che parte come una frase e anche questo è un messaggio che io volevo segnare sulla mia pelle, ma non volendo diventare un Post-it con troppe frasi scritte ho deciso di trasformarlo in un disegno molto semplice. Significa: "Un vero viaggio di scoperta non è cercare nuove terre ma avere nuovi occhi" (Marcel Proust). E per quanto sia una frase legata a molte altre esperienze che ho avuto nella vita, anche quello di Miss Italia è stato un viaggio che mi ha fatto tornare con occhi nuovi".