Milano (askanews) - Dai concerti nel suo tour d'oriente in Cina e Giappone tra giugno e luglio a special guest e insegnante d'eccezione tra le montagne della Val Chiavenna al Madesimo Music Festival. Il pianista e compositore Giovanni Allevi accoglie con favore il ruolo che gli sarà assegnato l'11 luglio, quando al festival avrà a attorno a sé giovani talenti della musica classica. "Sarà una grandissima gioia poter incontrare questi ragazzi che vengono dalla musica classica - spiega - Mi piacerebbe raccoglierli attorno a una tavola rotonda per poter discutere di musica contemporanea, del presente e del futuro. Tutto quanto nell'ottica dell'abbandono del pregiudizio e della verità artistica".Al festival di Madesimo, le contaminazioni saranno assicurate dalla presenza di Allevi. Ma ci sarà spazio anche per tanta musica classica pura, dalle passeggiate nella natura con le opere di Schubert, alla musica sacra nella cattedrale, con la riscoperta dei salmi di Benedetto Marcello. Poi l'omaggio a Claudio Abbado, tanto Bach, workshop e sopratutto masterclass, come spiega il direttore artistico Mario Marcarini: "Il Sony Classical talent Scout raccoglie musicisti da tutta Italia. Sony classical mette a disposizione uno studio di registrazione. Alle masterclass gli allievi hanno frequenza libera e gratuita". L'appuntamento è a Madesimo dal 10 al 26 luglio.