Milano (TMNews) - Una vetrina per il Giorno della Memoria. Come ogni anno, la libreria Lirus di via Vitruvio a Milano dedica uno spazio al ricordo della Shoah, in occasione delle celebrazioni del 27 gennaio. Il libraio Salvatore Lombardo spiega il senso dell'iniziativa."E' una vetrina - ci ha detto - che non vuole essere assolutamente un evento commerciale, come accade nel caso di altre feste, perché questa non è una festa, è un Giorno della Memoria. Per noi è un contributo che vogliamo dare al non dimenticare questo momento fondamentale della storia del Novecento, estremamente drammatico".A pochi passi dalla Stazione Centrale e, metaforicamente ma non troppo, anche dal Binario 21 da cui partivano i treni per Auschwitz, nella libreria milanese molti lettori si avvicinano ai fantasmi della storia."E' un interesse - aggiunge Lombardo - che deve essere sollecitato, per molti è un interesse che c'è sempre, ma in questi casi è legato soprattutto all'impegno personale, mentre per altri notare questa vetrina diventa un momento di approfondimento".Come si dice sempre in questi casi, ma in modo assolutamente veritiero, conoscere la storia è il primo passo per provare a non ripeterne gli errori e gli orrori.