Milano (askanews) - Otto nomi della gioielleria italiana insieme al Museo Poldi Pezzoli di Milano per coniugare l'arte orafa e i temi di Expo 2015. E' la mostra "Gioiello - Arte e nutrimento dell'anima", che il Club degli orafi ha scelto di proporre proprio nello storico museo che ospita capolavori dell'arte classica. Augusto Ungarelli, presidente del Club, descrive così la genesi della mostra: "Un progetto che legasse questo straordinario evento di comunicazione e visibilità che è l'Expo, con la necessità di essere presenti con la nostra identità, i nostri prodotti e l'eccellenza della nostra manifattura".Nella sala dedicata agli orafi si incontrano collane, anelli e bracciali di grande fattura, che sotto la bellezza estetica, però, portano con sé anche una gamma di suggestioni che va al di là della semplice creazione di un manufatto di lusso. "L'idea - ha aggiunto Ungarelli - era di comunicare questo momento di comunicazione culturale con la nostra realtà. Il nostro mondo vive degli stessi elementi che Expo promuove, e che fondamentalmente sono: eticità, responsabilità sociale, sostenibilità, creatività, globalismo".La mostra resterà aperta al Museo Poldi Pezzoli fino al 27 luglio prossimo.