Roma, (askanews) - Dalla pittura all'oreficeria, dai dipinti ai gioielli: è il percorso di Angela De Nozza, artista marchigiana che ha realizzato una collezione molto particolare in collaborazione con la storica maison fiorentina dei Fratelli Piccini, in mostra a Firenze. Oro, brillanti e lapislazzuli, si sposano con sintetiche forme geometriche, in un dialogo originale tra arti diverse, gioielli artistici.

Angela De Nozza: "Sono due o tre anni, ho cominciato a fare dei disegni e ho pensato che sarebbero potuti diventare oggetti tridimensionali. E' nato tutto così, è stato tutto molto naturale". "Poi è stata anche una sfida, perché era la prima volta che facevo queste cose".

Per l'occasione la storico atelier dei Fratelli Piccini sul Ponte Vecchio dal 1903 si è trasformato anche in uno spazio espositivo. Maria Federica Giuliani, presidente della Commissione Cultura del Comune di Firenze: "Qui è il tempio dell'arte orafa, quindi non si poteva altro che presentare questa bellissima collezione che rappresenta al meglio la perfetta simbiosi tra arte, artigianato e le botteghe fiorentine".