Rio de Janeiro (askanews) - Doveva essere uno sprint finale senza patemi. Sarà invece un tiratissimo 110 a ostacoli al fotofinish. L'allarme per il virus Zika e la crisi economica hanno reso febbrili gli ultimi preparativi dei Giochi olimpici di Rio de Janeiro che cominceranno tra sei mesi.Incastonata come un gioiello tra il mare e la montagna in una delle più belle baie del mondo, Rio merita a giusto titolo il soprannome di "Cidade maravilhosa", la città meravigliosa e le Olimpiadi estive 2016, a partire dal 5 agosto, dovrebbero attirare milioni di turisti da tutto il mondo. Secondo gli organizzatori otto istallazioni sportive principali sono già pronte mentre la maggior parte delle altre ha raggiunto il 70% della costruzione.I Giochi si svolgeranno nei quattro quartieri della Maravilhosa: Barra de Tijuca (zona ovest), Copacabana (sud), Maracana (nord) e Deodoro (nord-ovest). Il mondo attende, ansioso e vorace.(Immagini Afp)