Milano (TMNews) - Comincia così il booktrailer di "Mi chiamavano Piccolo Fallimento", il memoir dello scrittore americano di origine russa Gary Shteyngart, che uscirà in Italia a settembre per Guanda. Un piccolo ed esilarante film nel quale il romanziere, in perfetto stile ebraico, ironizza pesantemente su se stesso. Il tutto con un cast di star all star, tra le quali brilla James Franco nel ruolo del marito di Gary.La sfida con un bestseller erotico, e ogni allusione alle "Cinquanta sfumature" è ovviamente voluta, si rivela impossibile. E così il povero scrittore deve ricorrere all'analista... E che analista... Eh sì, dietro il lettino siede proprio il Grande Romanziere americano.Il finale poi sarà peggio di un incubo alla Woody Allen. Se il memoir manterrà anche solo la metà delle promesse del booktrailer è probabile che si candidi a essere uno dei libri dell'anno.