Roma, (askanews) - Gary Dourdan, meglio conosciuto da noi come l'agente Warrick, il bello della serie tv "Csi - Scena del crimine", è tornato alla sua prima vera passione: la musica. Quarantotto anni, nato a Philadelphia, ha iniziato a suonare e a cantare fin da piccolo, e nella sua carriera d'attore per la tv e il cinema non ha mai smesso di scrivere e suonare. Ed eccolo in Italia per presentare il suo album d'esordio vero e proprio "Mother Tongue" pubblicato su etichetta Mescal e distribuito da Universal Music. Gary sta facendo un tour qui da noi e lo abbiamo incontrato dopo la tappa romana. Com'è andata?"E' stata un'esibizione perfetta, ho un ottimo feeling con i miei fan italiani. Amo Roma, mi sto divertendo molto, mi sono fatto tanti selfie. E' bello essere qui in Italia, viaggiare, da Torino a Milano e Roma".Dourdan ha suonato un po' ovunque, in estate, racconta, è arrivata l'opportunità di incidere l'album in Italia con un gruppo di musicisti italiani e l'ha colta al volo. Anche il video del singolo "The End" lo ha girato nella Fornace Berengo e tra le calli di Murano.Nell'album ci dice:"Ci sono 9 canzoni, due versioni di "The end", una live e una in studio". "I miei brani parlano d'amore, di famiglia, delle mie inquietudini, ho messo tante cose nel mio album, sono stato influenzato da tanti generi, jazz, soul, rock e ho fatto come un minestrone", scherza.Gary sa suonare, dice, "bene sei o sette strumenti, molto bene forse quattro, quella che suono meglio è la chitarra, e da piccolo il sassofono".Conosci la musica italiana?"Tutti conoscono Bocelli, e io amo la sua voce, ma ci sono parecchi artisti che mi hanno ispirato, come Nina Zilli è fantastica".Il tour in cui lui, voce e chitarra, si esibisce accompagnato da Marco Montanari (chitarre), Alessandro Maiorino (basso) e Paolo Inserra (batteria), dopo l'Italia continuerà in Spagna.Attore, musicista, cantante, anche dj, in futuro cosa dobbiamo aspettarci?"Cose strane, io sono sempre strano" afferma sorridendo,continuerà a esibirsi con la band,e, perché no, gli piacerebbe fare qualcosa con i Subsonica, "sono davvero fantastici" spiega, "spero di collaborarci".Ma Gary Dourdan è considerato anche un sex symbol e ha molte fan italiane. Cosa ne pensi?"Sono lusingato, apprezzo tutte le belle fan, mi piace twittare e rispondergli, sto anche imparando un po' d'italiano, ci sto lavorando. Sennò scrivo in inglese".