Roma, (TMNews) - L'Italia può uscire dalla crisi investendo sul turismo e sulla cultura. Parola del ministro della Cultura, Dario Franceschini, intervenuto al Museo di Capodimonte, a Napoli, in occasione del XIII Forum europeo del Turismo, intitolato "Turismo e cultura in Europa: azioni innovative per la crescita e l'occupazione", organizzato dalla Commissione europea."E' la grande carta che ha l'Italia nella competitività globale. Oggi c'è un dato terribile: solamente il 15% dei turisti stranieri va sotto Roma, invece c'è di tutto. Va valorizzato è dovere tutelare questo patrimonio", ha detto il ministro.Franceschini ha insistito molto sul binomio turismo-cultura, e ha rinnovato l'invito alle regioni italiane a lavorare insiemeper promuovere il territorio sul mercato globale.Al Forum è intervenuto anche il commissario europeo responsabile per l'industria, Ferdinando Nelli Feroci. "Competitività, accesso alle professionalità, accesso al credito, uso del digitale: sono questi gli assi su cui si dovrà orientare il lavoro in comune, oltre quello che faranno i singoli governi per rafforzare l'offerta turistica nazionale".