Roma (TMNews) - La Fondazione Inarcassa si è impegnata nella ricostruzione della Città della Scienza di Napoli andata distrutta proprio un anno fa, il 4 marzo 2013, in un incendio doloso. "La Fondazione - dice il presidente, architetto Andrea Tomasi in questa videointervista a TMNews - è un'emanazione di Inarcassa, l'ente di previdenza che associa circa 165 mila ingegneri e architetti professionisti, e si occupa della professione e di iniziative sociali. Abbiamo promosso un concorso di progettazione per la ricostruzione della Città della Scienza il cui incendio doloso è stato un atto vergogoso che ha colpito l'opinione pubblica. Ci è sembrato ovvio dare il contributo proprio della nostra professione e abbiamo proposto alla Città della Scienza di organizzare un concorso di progettazione con un bando innovativo che possa servire di esempio anche per altre amministrazioni. Il primo aspetto di novità è che si tratta di un bando a due livelli: il primo livello è aperto a tutti, anche ai giovani architetti. Dopo una selezione bassata su elaborati elementari che indichino l'idea progettuale, nella seconda fase verrà richiesta una progettazione esecutiva e verrà chiesto che i partecipanti abbiano i requisiti che la legge prevede. Chi vincerà il concorso avrà automaticamente l'incarico di progettazione: è forse il primo caso in Italia in cui il bando prevede l'incarico assegnato a chi vince il concorso, perchè in Italia ci si lascia sempre la porta aperta per evitare questo vincolo".