Roma, (askanews) - Dal concerto del 27 giugno 1980 a San Siro, un evento che richiamò oltre 100mila persone, a interviste, testimonianze inedite, documentari e foto. Un ricco repertorio online che celebra il profeta della musica reggae messo a disposizione dei fan sul sito bobmarley.com.Ci sono pochi altri artisti che come Bob Marley hanno unito tutto il mondo e per il 6 febbraio, giorno in cui avrebbe compiuto 70 anni, ci saranno ovunque celebrazioni, non solo in Giamaica, dove da tempo il suo compleanno è festa nazionale. Il suo messaggio di pace, libertà e lotta per i diritti attraverso le sue canzoni e non solo, continua a essere potente, a 34 anni dalla morte prematura a causa di un melanoma maligno."Peace, love and music".Marley, cantante rasta, figlio di un ex ufficiale di marina britannico e di una giovane giamaicana di campagna, è stato un leader spirituale. A Kingston, in Giamaica, la sua numerosa famiglia, tredici figli, lo festeggia presso il Bob Marley Museum e ci sarà anche un concerto gratuito a Waterfront, in cui si esibiranno alcuni degli artisti reggae più famosi. Un evento che potrà essere visto in tutto il mondo in streaming, seguendo l'hashtag #Marley70. Verrà ricordato anche durante la cerimonia dei Grammy Awards a Los Angeles.L'11 febbraio uscirà la raccolta "Bob Marley & The Wailers: Easy Skanking In Boston '78", in cd e dvd, con materiale inedito e un concerto live girato da un fan. Ma il suo nome potrebbe essere legato anche ai prodotti a base di cannabis che Marley considerava uno strumento di meditazione mistica. Grazie alle recenti legalizzazioni in alcuni stati degli Stati Uniti, un fondo americano di private equity vorrebbe stringere un accordo per lanciare il marchio "Marley Natural".