Roma, (askanews) - Fendi ha aperto il suo nuovo quartier generale a Roma nel quartiere Eur, nell'enorme Palazzo della Civiltà italiana, simbolo del periodo fascista. Un palazzo storico, conosciuto anche come Colosseo Quadrato, considerato icona architettonica del Novecento romano, costruito per l'Esposizione universale del 1942 e mai utilizzato. Ora rinasce con le modifiche dell'architetto Marco Costanzi e sarà la sede operativa romana della maison.Una scelta, ha spiegato Pietro Beccari, amministratore delegato del gruppo Fendi, dettata dal fatto che i romani amano questo palazzo, riconosciuto tra i capolavori dell'architettura moderna. Un edificio in marmo e modernissimo nonostante risalga a oltre 70 anni fa.E dimostra l'amore del gruppo per la città, come si è visto anche nella sponsorizzazione dei lavori di restauro della Fontana di Trevi."La Fontana di Trevi e questo palazzo sono il simbolo del nostro amore per Roma e quello che stiamo facendo per la città e siamo molto felici di poterlo occupare con il nostro quartier generale"."Questa estetica è tipicamente romana, tipicamente Fendi quindi in linea con il nostro senso dell'estetica, le linee geometriche, verticali, come piacciono a Karl Lagerfeld, credo che questo lo rappresenti e lo incarni in pieno".