Roma (TMNews) - Fare impresa è la cosa più bella del mondo. per questo l'anno prossimo cambierò lavoro. ripartirò da un foglio bianco per creare qualcosa che sia ancora più rivolto verso gli altri: chi, come me, ha avuto successo e fortuna, deve passare la vita a farseli perdonare. Questo ha svelato Oscar Farinetti, imprenditore fondatore di Eataly, al workshop organizzato dalla Luiss Guido Carli dai ragazzi di Food Economy. L'incontro era strutturato come una vera e propria cena gastronomica nel corso della quale Farinetti ha dato qualche consiglio. ecco il primo: "Abbiamo cercato di mettere insieme dovere e piacere, cioè di mettere insieme sapienza e consapevolezza che se mettiamo nel nostro corpo roba più sana e migliore e più gustosa viviamo meglio molto meglio che avere una cravatta figa ma dall'altra parte l'abbiamo caricato di un'aura un po' di bellezza. Suggerisco sempre di mettere insieme le due cose, perché il valore materiale è un valore". Durante la conversazione "in mezze maniche" l'imprenditore piemontese ha offerto numerosi consigli e spunti al numeroso pubblico presente."Un asino che decide di imitare un cavallo si mette un grande cartello sulle orecchie con su scritto 'io sono un cavallo' e comincia a camminare da cavallo, poi va dalle cavalle che però non lo filano perché lui è un asino, invece l'asino che decide di guardare dove un cavallo è più bravo di lui guarda e ci prova, restando un asino. Quindi, io copio moltissimo da quelli più bravi di me e li trovo dovunque".