Milano (TMNews) - La cultura al centro dell'Expo 2015 di Milano, che punta sulla propria eccellenza creativa per consacrarsi definitivamente come grande capitale europea. L'assessore Filippo Del Corno ci ha parlato della filosofia del grande progetto."L'idea che sta alla base di Expo in città è presentare la straordinaria vitalità creativa della nostra città, la sua capacità di produzione culturale a 360 gradi, e naturalmente anche di valorizzare l'importantissimo patrimonio artistico che Milano custodisce. La formula di questo palinsesto è di essere estremamente inclusiva nei confronti di tutte le associazioni culturali del territorio, ma ovviamente il perno della programmazione sarà costituito dalle grandi istituzioni".Tra i grandi appuntamenti previsti, Del Corno sottolinea in particolare l'apertura del Teatro alla Scala, con un progetto dedicato a Expo."La Scala - ha aggiunto l'assessore alla Cultura - presenterà un'opera in prima assoluta di Giorgio Battistelli che è deliberatamente ispirata ai temi di Expo, ai temi della sostenibilità ambientale".Altro evento chiave, la mostra dedicata a Leonardo da Vinci, che Del Corno definisce "l'eroe di Expo". "Figura estremamente poliedrica, capace di coniugare talento artistico, visionarietà artistica, ma anche volontà di approfondimento scientifico tecnico, in dialogo con la natura e sempre rispettoso delle leggi della natura".E sotto l'egida del genio vinciano, Milano parte, quanto meno, con una marcia in più. Il resto sarà da dimostrare, come sempre, sul campo. In questo caso culturale.