Milano (askanews) - Un'anticipazione di Expo per insistere sul valore del dialogo e della diversità anche in ambito artistico. E' questo il senso dell'appuntamento organizzato da Cascina Triulza in Expo Gate e dedicato a "Multiculturalità Creativa e Arte Emergente". Alessandro Stillo è il direttore artistico del programma culturale della Cascina."Cascina Triulza vuole essere una porta perché in Expo ci sia spazio per artisti che esprimono la ricchezza del mondo. Multiculturalità vuol dire questo: vuol dire artisti che, anche se sono fuori dal panorama ufficiale, dai musei o dal mercato, hanno un contributo enorme da portare in termini di creatività, di dialogo e di responsabilità sociale dell'arte".Nello spazio che fa da simbolico ingresso nella Milano di Expo sono andate in scena performance artistiche accanto alla mostra delle fotografie dell'Umbria di Steve McCurry. Il tutto con l'intento di contribuire, anche con la cultura, a migliorare il nostro mondo. "Noi pensiamo che oggi nutrire il pianeta voglia dire mettere in campo delle energie per il cambiamento, per il miglioramento degli stili di vita, per un mondo più giusto e più equo. E io credo che Expo sia un'opportunità per andare avanti in questo senso".