Roma, (askanews) - L'Italia si conferma protagonista nel settore delle produzioni televisive innovative e di qualità, raccogliendo nella serata di gala al Rome Cavalieri Hilton 4 dei 14 Eutelsat Awards dell'edizione 2014. La statuetta Gea, che da 17 anni premia i migliori canali tematici trasmessi in tutto il mondo dai satelliti Eutelsat, è andata per la categoria bambini a RaiYoyo, a DMAX del gruppo Discovery per il lifestyle grazie al lavoro nuovo e naif ai fornelli di Gabriele Rubini, alias Chef Rubio, alla serie Gomorra prodotta da Sky Atlantic HD per la fiction e alla Rai per le sperimentazioni con la tecnologia UltraHD, ovvero il 4K. Qualità digitale, innovazione ma soprattutto creatività e sapori Made in Italy nelle ricette. Così ha vinto Chef Rubio: "Il paradosso dell'innovazione è un ritorno alle origini - dice Gabriele Rubini - ho portato semplicemente le origini ed è stato un successo ma era come se ce ne fossimo dimenticati".Dai fornelli Unti e Bisunti di Rubio alla serie che sta affascinando il mondo dopo l'Italia, grazie proprio alla diffusione worldwide satellitare. Per uno dei principali protagonisti di Gomorra, Marco D'Amore il successo di questo prodotto tutto italiano, pronto a sbarcare per primo negli Usa, sta proprio nella novità della storia e nella forza della tecnologia."L'innovazione che porta in giro la serie si sposa con l'innovazione che c'è dentro la serie - afferma D'Amore - in un mix interessante, che raggiungerà 100 paesi e per la prima di una fiction italiana gli Stati Uniti. Speriamo bene".