Roma, (askanews) - "L'Italia è sicuramente bella. Gli addormentati oggi mi stanno più simpatici degli svegli che si stanno mangiando questa Nazione. Preferisco dei placidi dormienti piuttosto che degli squali che si dividono il profitto che ricavano dallo sfruttamento di questo nostro territorio". Elio Germano, intervistato a margine del Lucania Film Festival, descrive così l'Italia di oggi, prendendo spunto dal film "Bella e perduta" del regista Pietro Marcello, unico film italiano in gara a Locarno.