Milano, (askanews) - Far sentire sul Web la voce di una comunità composta da lettori, autori, librai, media e addetti ai lavori dell'editoria. Con questo obiettivo nasce il nuovo progetto digitale del gruppo editoriale Mauri Spagnol, che comprende case editrici come Longanesi e Garzanti. Si parte dal rilancio del marchio Il Libraio, con la messa online del nuovo sito illibraio.it. Stefano Mauri presidente e ad del gruppo editoriale: "E' bene dare ai lettori, al pubblico, una versione competente di quello che è il vero panorama editoriale e come si svolge questo mestiere. Un gruppo come il nostro che pubblica più di mille novità all'anno trova su Internet il modo di spiegarle".Il secondo tassello del progetto è la app per smartphone e tablet, Ios e Android, che sarà lanciata a gennaio con servizi di geolocalizzazione legati agli eventi del mondo del libro e informazioni su tutti i libri e gli ebook in commercio. "Il vecchio sito tendeva a parlare quasi esclusivamente di quello che noi pubblicavamo, il nuovo spiega di più le linee culturali che seguiamo e non ci sono solo libri pubblicati da noi".Grande attenzione è rivolta alle librerie, ai librai indipendenti in particolare, a cui è dedicata un'apposita sezione del sito. "Le librerie sono il cuore per un editore che come noi fa ricerca cioè cerca nel mondo libri che valga la pena di pubblicare in Italia e deve promuovere nomi di sconosciuti". A febbraio il sito e la app si arricchiranno di altri servizi legati alle librerie, con un dialogo costante con le community di lettori sui social media.