Roma, (askanews) - Il libro di Gianluigi Nuzzi "Via Crucis" è un "contributo alla chiarezza" che si occupa di fatti "di interesse pubblico". Lo ha precisato, a inizio della conferenza stampa di presentazione a Roma, Lorenzo Fazio, direttore editoriale diChiarelettere, casa editrice del volume."Abbiamo voluto privilegiare l'interesse pubblico su qualsiasi altra cosa. Dalla parte di tutti coloro, i fedeli moltissimi e non solo fedeli, che hanno interesse a sapere di più sul Vaticano e a capire cosa sta succedendo perché molti hanno affidato la loro fede e anche i loro denari alla Chiesa e vogliono sapere che cosa avviene della loro fede e dei loro denari in questa situazione. Il libro è un contributo alla chiarezza", ha spiegato Fazio.