Milano, (askanews) - La loro "Cool Kids" è un tormentone che dopo aver raggiunto il successo internazionale ha conquistato anche l'Italia, dove è disco di platino, e su Youtube conta oltre 20 milioni di visualizzazioni. Gli Echosmith sono una giovanissima band composta da 4 fratelli di Los Angeles: Graham, Sydney, Noah e Jamie hanno tra i 15 e i 21 anni e nel pezzo raccontano chi a quell'età si sente inadeguato, come spesso accade ai teenager. "Cool Kids parla del desiderio di ciascuno di noi di essere come qualcun altro. Ma alla fine si arriva a capire come sia cool essere se stessi, accettarsi per quello che si è" racconta la cantante e frontwoman.Ora che hanno raggiunto il successo proprio con questa canzone, il meccanismo si è invertito: i cool kids sono diventati loro. "Ci sono persone che ci dicono che vorrebbero essere come noi, voi siete i 'ragazzi cool'. È divertente sentirlo, è uno scherzo, per noi non importa quanto successo abbiamo raggiunto. Non ci sentiamo cool, facciamo del nostro meglio per essere il più possibile noi stessi". Essere una famiglia, oltre che un gruppo, secondo questi ragazzi migliora la loro musica. "E' qualcosa a cui ti abitui velocemente, ci conosciamo così bene, ci sono anche argomenti su cui litighiamo come il cibo, ma soprattutto possiamo fare delle cose belle e divertenti. Credo che alla fine ogni band diventi una famiglia". "Spesso non andiamo d'accordo e litighiamo ma penso che aiuti a livello musicale: di solito mettiamo ai voti e troviamo dei compromessi che accontentino tutti. Spesso siamo stanchi ma ci impegniamo al massimo". Il successo è arrivato a un anno di distanza dal debutto negli States."Non ce lo aspettavamo, è stata una bella sorpresa. Quando abbiamo iniziato speravamo di girare il mondo e venire in Italia, e ora siamo qui, non sapevamo che sarebbe accaduto ma siamo felici che i nostri sogni si stiano realizzando".L'album di debutto degli Echosmith, "Talking dreams", uscirà a marzo. La band sarà in concerto a Milano il 6 maggio.