Mumbai (India), (askanews) - Condannato a 5 anni di carcere per avere investito e ucciso un senza-tetto, il divo di Bollywood Salman Khan ha fatto ricorso ed è stato rilasciato in attesa del giudizio dell'Alta Corte di Mumbai.Il 6 maggio, l'attore è stato dichiarato colpevole di omicidio colposo e di guida in stato di ebbrezza, per essersi schiantato con il suo suv su un gruppo di homeless alla periferia di Mumbai nel 2002.I legali della star, 49 anni, hanno presentato ricorso all'Alta corte indiana. La condanna nei confronti del multimilionario Khan, che dovrà pagare una nuova cauzione di 30.000 rupie (418 euro circa), è stata pertanto sospesa fino a luglio, quando l'Alta corte si riunirà per fissare una data per l'udienza d'appello.(Immagini Afp)