Milano (askanews) - Un amore nato tanti anni fa, una grande passione non solo musicale per un collega: Francesco De Gregori descrive così il suo rapporto con Bob Dylan, a cui ha scelto di rendere omaggio con un disco di 11 canzoni prese dal repertorio del cantautore americano e tradotte in italiano. "De Gregori canta Bob Dylan - amore e furto" è il titolo del disco. "E' il titolo di un disco di Dylan che si chiama 'love and theft'. Lui lo ha chiamato così perchè era un disco con delle canzoni sue che denunciavano in modo chiaro prelievi e citazioni, perchè anche lui ha avuto i suoi modelli" ha spiegato De Gregori.Il primo singolo è "Un angioletto come te", "Sweetheart like you" nella versione originale, che racconta l'avventura sentimentale e amorosa di una notte. "Io guidavo o prima di addormentarmi la sera mi chiedevo come si potesse tradurre sweetheart: poi mi è venuto in mente angioletto, e mi sembrava che nel contesto della canzone fosse la parola giusta. Quando ti arriva un'illuminazione di questo tipo poi dopo è facile, vai avanti, le cose si agganciano piano piano" ha continuato il cantautore. "Non ho mai preteso di interpretare quello che c'è nella testa di Dylan ma non vorrei nemmeno farlo. Mi piacciono le sue canzoni perchè rimangono un mistero, come l'arte è sempre un mistero".La scelta di De Gregori spazia tra canzoni famose ed altre meno conosciute al pubblico italiano. Tantissimi sono gli spunti di attualità come in "Servire qualcuno" - "Gotta serve somebody". "Dylan dice 'puoi essere un predicatore con il tuo orgoglio spirituale, puoi essere uno del consiglio comunale che prende le stecche di nascosto': io ho solo tradotto, poi che questa sia una realtà che in qualche modo riguarda da vicino il nostro Paese, io non mi sarei mai permesso di inserire delle cose non scritte da Dylan in un testo. Se sono attuali è perchè le ha scritte lui, e evidentemente si sa guardare intorno nel mondo: le tangenti non le prendono solo gli italiani, le prendono ovunque".De Gregori porterà le canzoni di Dylan anche in tour nei teatri: si parte il 5 marzo da Roma. "Sogno di fare uno spettacolo in cui la prima parte è dedicata totalmente a Dylan, e poi faccio anche delle canzoni mie perchè queste sono solo 11 non potrei fare uno spettacolo con 11 canzoni".