Roma, (askanews) - "Stiamo bene insieme". "Se lo dice lui... Che bello".Dario Fo e Paola Cortellesi, insieme per la prima volta in "Callas", l'ultimo spettacolo scritto da Dario Fo con Franca Rame, portato in scena a Milano a settembre e che arriva in tv su Rai1 in prima serata il 4 dicembre e su Rai5 il 6 gennaio.I due divertono e commuovono, sono complici in scena nel raccontare la vita e gli amori della grande cantante che Fo conobbe personalmente. Uno spettacolo-evento in cui si fondono il linguaggio del teatro e quello della tv, tra comicità, grottesco, fantastico, dialoghi imprevedibili, ritmo e due momenti in cui si sente la voce di Callas.Per Dario Fo lo spettacolo è "pura improvvisazione". Temeva che dopo la morte della moglie restasse in un cassetto, ora è felice di averlo realizzato. Con Franca Rame, spiega, doveva realizzare un testo breve, poi è venuto fuori uno spettacolo enorme."Franca è mancata proprio a questo punto. Da Verona dove dovevamo fare questo lavoro è venuto l'invito a continuare e c'è stato un amico caro, Gianmarco Mazzi, che ha detto: io ho chi potrebbe andare avanti a lavorare con te, ed eccola, è lei, Paola".Fo definisce Paola Cortellesi un'attrice fantastica. All'inizio racconta, era timoroso. In 65 anni di carriera ha recitato con tanti attori e non è facile trovare il feeling giusto, anche con i più grandi. Con lei, invece, è stato subito amore."Si è realizzato un sogno per me, non tanto lavorare con lui, proprio essere al suo fianco, che è un'altra cosa. Se Dario dice che stiamo bene insieme io mi sciolgo e sono felice".In scena, sullo sfondo, anche 90 dipinti multicolor realizzati da Dario Fo che guidano il racconto su Callas, ora in mostra a Verona fino al 31 gennaio.