Roma, (askanews) - Dalla televisione e dal teatro fino alla musica. O meglio, musica e spettacolo insieme. Perchè Margherita Vicario, giovane attrice e cantautrice romana - conosciuta per la sua interpretazione ai "Cesaroni" - non intende separare i due binari. E così la ventiseienne che al cinema ha interpretato anche film di Woody Allen, ha prodotto il suo disco d'esordio, "Minimal Musical", un concept album di dieci brani dove - senza mai narrare a parole ma solo attraverso l'uso della voce e la caratterizzazione degli arrangiamenti - accompagna l'ascoltatore nel suo mondo emotivo e musicale."Tratta di quello che succede a una ragazza tra l'inizio di una storia d'amore e un'altra. Attraverso dieci canzoni ci sono piccole stazioni, dalla fine di una storia si passa all'inizio di un'altra".Un progetto originale e personalissimo, prodotto dall'etichetta indipendente FioriRari, capitanata dal musicista Roberto Angelini.E a chi le chiede di scegliere tra la musica e il cinema, Margherita risponde così: "La musica mi ha sempre accompaganata. Il mio sogno è che nessuna delle due cose escluda l'altra e che non sia costretta a scegliere. Non le dividerei mai".Margherita sarà in tour con "Minimal Musical" in tutta Italia: a Torino il 12 febbraio, a Roma il 18, a Napoli il 27, fino a Isernia l'8 marzo.La giovane cantautrice, che tra le nuove promesse a Sanremo tifa per i Kutso, sogna il palco dell'Ariston:"Mi piacerebbe andare a Sanremo, perchè lo vedo come un concorso nazionale dove potrei andare con una mia canzone e sarebbe un bel palco".