Roma, (askanews) - Attore, doppiatore, showman e ora cantante: Francesco Pannofino debutta in concerto all'Eutropia Festival a Roma per presentare il suo primo album "Io vendo le emozioni". Noi lo abbiamo incontrato durante le prove per l'atteso concerto. "Non c'è un prezzo, è un titolo paradossale, un po' ironico, io faccio questo nella vita. Da quando avevo 19 anni cerco di dare emozioni alla gente. Per il mio lavoro mi devono retribuire, ma non lo faccio per quello, perché nella mia canzone dico che se potessi le regalerei...", ha spiegato Pannofino.Una passione nata grazie al fratello musicista e proseguita tra un ciak e l'altro, quando il regista Renee Ferretti della serie tv "Boris" scriveva e componeva musiche, sfociate poi nel nuovo album: "Negli anni, nei camerini, nelle attese di girare, alle volte aspetti anche delle ore, e allora per fare la vita meno amara mi sono portato 'sta chitara' e cominciavano a venirmi delle canzoni, prima brutte, e poi sono cominciate a venirmi".La sua voce inconfondibile è accompagnata dai "No Gospel", band di nove elementi capitanati dal bluesman Lino Rufo, che insieme a Marco Adami ha curato gli arrangiamenti. "Lino Rufo il più grande bluesman italiano che mi accompagna, se non c'è lui, io non canto".Prodotto dalla Joe&Joe e da Cristian Di Nardo con la consulenza artistica di Alfredo Saitto, "Io vendo le emozioni" è un disco di 12 tracce che passa dal blues al rock, dallo ska al valzer. Tra le canzoni "Ciak", che ha ricevuto gli apprezzamenti di Francesco De Gregori. Nello spettacolo dal vivo non mancano le cover di grandi artisti, come "Don Raffaé" di Fabrizio de André.