Roma (TMNews)- Richard Curtis, sceneggiatore di commedie inglesi di grandissimo successo, da "Quattro matrimoni e un funerale" a "Notthing Hill" a "Il diario di Bridget Jones" lancia in Italia il suo nuovo film da regista, "Questione di tempo", in sala dal 7 novembre. La pellicola, tra lacrime e risate, racconta la storia di Tim, timido avvocato inglese, che ha la capacità di viaggiare nel tempo ma resta un eroe normale, che si innamora di una buffa ragazza americana. Il regista Curtis a Roma ha spiegato:"Il messaggio del film è chiaro: se aspiri ad essere felice devi provare ad essere felice ogni giorno, non puoi aspettare Natale o il giorno in cui vincerai un premio. Il segreto della vita è amare le cose quando sono normali".I protagonisti Domhnall Gleeson e Rachel Adams, sono perfetti nel ruolo di eroi della normalità. E lo sceneggiatore delle grandi commedia di successo di Hugh Grant a sorpresa rivela:Il casting per me è la cosa più importante in un film, Mike Newell, regista di Quattro matriomni e un funerale , mi disse: Quando il cast è finito il film è fatto ."Hugh Grant è stato un errore incredibile, perché era troppo bello. Io avrei sempre voluto che gli eroi nei miei film fossero più normali, tipo Woody Allen".