Montreuil, (askanews) - Bambini che scorrazzano liberamente, fiutano, sbirciano, scelgono cosa leggere. Accade in Francia a Montreuil, in occasione del Salone del libro dedicato a bambini e adolescenti. Con genitori e maestre si muovono tra gli stand, partecipano a laboratori, spettacoli, proiezioni. I piccoli lettori sono un segmento importante sia per il futuro del paese sia commercialmente, per questo il governo e gli editori li prendono sul serio."Un libro su quattro venduti in Francia viene dal settore giovanile e questo è un dato importante spiega la curatrice del salone Sylvie Vassallo. La nuova sfida per gli editori è riuscire a offrire pubblicazioni di alta qualità sia sui supporti tradizionali che in forma digitale. Le giovani generazioni infatti usano sempre più spesso le nuove tecnologie e per questo è necessario che l'offerta sia adeguata".Al Salon du livre i ragazzi possono incontrare gli autori, farsi firmare le copie dei loro libri, scoprire nuovi fumetti e nuovi personaggi per lasciare correre la fantasia e dare spazio alla creatività.(immagini AFP)