Roma, (askanews) - Tanti fan a Londra per Cristiano Ronaldo che ha sfilato sul red carpet come una star del cinema alla prima mondiale del documentario sulla sua vita e la sua carriera. "Ronaldo" è uno sguardo anche intimo sul campione vincitore per tre volte del Pallone d'oro, che lo mostra come giocatore, ma anche come uomo e soprattutto come padre single del piccolo avuto cinque anni fa da una madre surrogata.Il film esce in contemporanea in 75 paesi, diretto dall'inglese Anthony Wonke, ed è stato realizzato dagli stessi produttori dei film su Senna e Amy Winehouse. Dall'11 novembre sarà anche disponibile in dvd e blu ray.Nel documentario si raccontano particolari molto privati del calciatore del Real Madrid, da sua madre che fino all'ultimo fu combattuta sul metterlo al mondo o abortire, al rapporto difficile con il padre con problemi di alcolismo, a momenti di divertimento con gli amici, il suo agente e il figlio che già definisce "il suo successore".Presentando il documentario Ronaldo si è detto felice di essersi messo a nudo al cinema."Sono me stesso, io non sono un attore, e non so com'è fare l'attore. Ecco perché credo che il film sia grandioso, perché sono io, è la mia vita, e le persone che mi conoscono bene non ne saranno stupiti, perché c'è tutto Cristiano nel film".