Milano (askanews) - Continua a muoversi in territorio positivo il mercato del libro nel primo quadrimestre del 2016: il settore, relativamente ai canali trade tra gennaio e aprile ha registrato per i libri di carta una crescita del fatturato dello 0,1%. Nello stesso periodo del 2015 il segno era negativo (-2,6%). Confermato quindi il trend positivo che già si era registrato a fine 2015. Il presidente dell'Associazione italiana editori, Federico Motta, ha commentato così il dato."E' importante - ha detto ad askanews - proprio perché si riferisce ai primi quattro mesi dell'anno che sono ovviamente mesi un po' più deboli rispetto alla fine dell'anno e comunque positivi rispetto all'anno precedente".Resta invece negativo il dato relativo alle copie vendute, ma in questo senso la lettura digitale viene in buona parte a compensare. Per Motta quindi si può guardare con più fiducia a un consolidamento dell'inversione di tendenza."E' chiaro - ha aggiunto Motta - che ampliamento del mercato vuol dire anche investimenti nella promozione della lettura, e questa non può che essere il passaggio assolutamente necessario perché il sistema libro e il sistema lettura prendano finalmente una determinata forza nel nostro Paese. Noi stiamo cercando di fare la nostra parte in questo senso, abbiamo lanciato il nuovo #Ioleggoperchè edizione 2016 che sarà un grandissima iniziativa che ha come obiettivo il potenziamento delle biblioteche scolastiche e aziendali".I dati completi dell'indagine Nielsen per Aie saranno presentati venerdì 13 maggio al Salone internazionale del libro di Torino nell'ambito del convegno "Sarà tutta un'altra storia - Il nuovoinizio del XXI secolo".