Roma, 11 nov. (askanews) - L'attrice Claudia Cardinale ospite alla 37esima edizione del Festival internazionale del cinema del Cairo, che si tiene dall'11 al 20 novembre, ha fatto un accorato appello a favore del turismo in Egitto, dopo lo schianto di un aereo in volo da Sharm el Sheikh a San Pietroburgo a causa, come sembra ormai sempre più certo, di una bomba a bordo.Per l'attrice 77enne non bisogna avere paura di andare nel Paese. "Io amo l'Egitto, sono stata qui tante volte - ha detto - e quello che è accaduto è terribile, perché è un Paese così bello. Noi dobbiamo far sì che le persone tornino qui in vacanza".Il presidente del festival Youssef Sherif Rizkallah l'ha ringraziata per la sua presenza:"La sua presenza qui è un segno del suo legame con il popolo egiziano e arabo, perché come sapete lei è nata a Tunisi, e ha anche radici arabe. Ama il nostro popolo e vuole aiutare l'Egitto".E sulla fuga dei turisti ha aggiunto: "L'Egitto è un Paese sicuro. In questo festival abbiamo tanti eventi e ospiti da tutto il mondo. I nostri invitati sono venuti volentieri senza farsi condizionare dall'eccessivo clamore mediatico che c'è altrove".