Londra (Askanews) - Sarà nei cinema italiani il 15 gennaio "Exodus: Dei e Re" il kolossal in 3D di Ridley Scott sulla vita di Mosé, nel film interpretato da Christian Bale. L'attore e il regista britannico hanno presentato a Londra la pellicola, una superproduzione attesa al varco del box office."E' stato un progetto molto ambizioso, per questo ho voluto realizzarlo, adoro le grandi produzioni - ha spiegato Scott. Un film che già divide e ha scatenato un fiume di polemiche sull'assenza di attori dalla pelle olivastra, per impersonare gli egiziani. "Abbiamo cercato di essere molto rispettosi di tutto - ha detto il regista del "Gladiatore" - ma sono sicuro che non mancheranno le polemiche, sono pronto a questo""Ridley sa bene ciò che fa e gli attori sono bravissimi, questo è importante non il colore della pelle", ha detto l'attrice Golshifteh Farahani che nel film veste i panni della regina egizia Nefertari. "Exodus" narra la storia di Mosè in armi contro il fratello, il faraone d'Egitto Ramsete e arriva fino a mostrare le dieci piaghe e il passaggio del Mar Rosso. Tutte scene spettacolari in cui il regista di "Alien" ha dato il meglio di sé sfruttando al massimo il 3D ed effetti speciali eccezionali.