Roma (TMNews) - Cinecittà celebra Federico Fellini a 20 anni dalla sua scomparsa. Il presidente di Cinecittà Studios Luigi Abete ha accolto il ministro Massimo Bray, il sindaco di Roma Marino e Claudia Cardinale per inaugurare la targa in memoria del grande maestro posta fuori del Teatro 5, e uno spazio espositivo a lui dedicato. "Questa era di fatto la casa di Federico Fellini, il luogo dove ha realizzato tante di quelle opere che hanno reso questo luogo famoso come Hollywood" ha detto il sindaco di Roma Marino.Un luogo unico, secondo il ministro Bray:"Cinecittà è Cinecittà, mi sembra parte di questo mosaico di un grande mito di Roma che io amo molto, che è quello della città eterna. Senza Cinecittà questo mito perderebbe veramente un tassello importante".Per ricordare Fellini oltre alla Cardinale sono arrivati a Cinecittà molti ospiti, fra cui Carlo Verdone, Gabriele Salvatores, lo scenografo Dante Ferrettti."Ancora oggi lo consideriamo il più grande regista non soltanto italiano, tra i più grandi del mondo, e questo teatro è sempre emozionante perché si respira creatività e una grandezza che forse oggi non c'è più", ha affermato Verdone."Per me Federico era unico, e lui è stato uno dei primi a darmi la voce nel cinema... Adorabile, adorabile" ha ricordato Claudia Cardinale.