Roma, (Askanews) - Segnali incoraggianti per il Vino Chianti che prevede un 2017 con una crescita considerevole del fatturato, mentre il 2015 registra un aumento del prodotto sfuso molto pronunciato. Si è infatti da poco conclusa a Firenze l'Anteprima del Vino Chianti. Il presidente del Consorzio Vino Chianti, Giovanni Busi ha spiegato: "Noi rappresentiamo 100 milioni di bottiglie e 350 milioni di euro circa di fatturato. Già nel 2015 la crescita è aumentata da 770 mila ettolitri circa a 840 mila ettolitri: di questi abbiamo visto l'incremento della produzione delle sottozone, e ciò vuole dire che le aziende credono nel proprio territorio, nella propria denominazione. Ci aspettiamo una considerevole crescita nel 2017 del fatturato Chanti e di tutte le sottozone. Se si riuscisse nel 2016 a confermare il trend di crescita del 2015 sarebbe un grande successo, anche perchè abbiamo visto una forte crescita del prodotto sfuso. Noi rappresentiamo 3.600 aziende, di cui 4-500 aziende imbottigliano per il mercato".