Milano (TMNews) - Gli ingredienti della favola ci sono tutti, dalla matrigna con sorellastre alla zucca-carrozza alla scarpina di cristallo, cambiano protagonisti e ambientazione: una Cenerentola grintosa e un principe poco interessato al regno che vivono negli anni Cinquanta e ballano al ritmo del rock and roll. Si intitola "Cercasi Cenerentola" la commedia musicale portata in scena dalla Compagnia della Rancia, che festeggia 30 anni di attività teatrale, e scritta da Saverio Marconi e dall'ex Pooh Stefano D'Orazio, che tornano a lavorare insieme dopo "Pinocchio"."Il musical è la mia nuova passione, che accende ancora la mia voglia, gli stimoli che avevo perso facendo quello che suonava il tamburo. Il fatto di aver scelto di rileggere Cenerentola era la voglia di vedere cosa sarebbe successo dal punto di vista del principe".Il protagonista è Paolo Ruffini, che dopo cinema e tv porta la simpatia in teatro nel ruolo di un principe "anomalo", che non si prende molto sul serio ma è buono: "Ha dei valori e crede che la persona che deve sposare la deve sposare perchè è innamorato non perchè è scritto da qualche parte. Credo che la funzione del teatro sia intrattenere il pubblico facendolo sognare".Manuel Fratini, re del musical italiano, è Rodrigo, il fidato consigliere del principe, Cenerentola è Beatrice Baldaccini, 23 anni, scelta alle audizioni tra più di 500 candidate. Le musiche originali di Stefano Cenci a cavallo tra rock e fantasy accompagnano le coreografie di Gillian Bruce. La prima nazionale di "Cercasi Cenerentola" è l'11 febbraio al Teatro Brancaccio di Roma, a Milano è in scena da 27 febbraio al 16 marzo al Teatro della Luna, poi in tour in tutta Italia.