Milano (askanews) - Hanno il delicato compito di far rivivere sul grande schermo una delle coppie più conosciute dal pubblico di tutto il mondo: Cenerentola e il suo amato principe. Lily James e Richard Madden sono i protagonisti di "Cenerentola", il nuovo film Disney che riporta sul grande schermo la fiaba, ed esce nelle sale il 12 marzo prossimo. A Milano hanno raccontato i loro personaggi e il rapporto con il regista Kenneth Branagh."Quando ho saputo di aver ottenuto la parte ero quasi isterica, una gioia travolgente che era quasi terrore. Ma entrambi ci siamo sentiti orgogliosi di essere diretti da Kenneth Branagh, è stato bravissimo a supportarci e incoraggiarci. La cosa bella è che ha creato un'atmosfera intima e incentrata sulla storia, ci ha indotto ad ignorare in qualche modo che si trattava di Disney e di Cenerentola e a provare a recitare la nostra storia". "Ho provato una grande paura nel recitare la parte, perchè tutti hanno in testa un principe ideale, ho guardato il film originale ma non si capisce chi sia, non avevo termini di paragone. Partivo da zero ma volevo che fosse un soldato, un figlio, e un amico con senso dell'umorismo, quindi ho creato il personaggio". Il rapporto con il regista è stato intenso."Lui è un sogno, è così gentile, ha un cuore grande che mette sul lavoro. È anche un attore dunque sa esattamente come parlarti per ottenere il meglio da te. Mi sono fidata totalmente di lui"."Ci ha ispirati e sorpresi ogni giorno. Investe così tanto tempo ed energie sul suo lavoro, per lui non è diverso da dirigere Machbeth a teatro, ti induce ad essere al meglio. Abbiamo sfruttato ogni secondo, è stata una lezione di recitazione quotidiana". Cenerentola e il principe sono due personaggi moderni, con cui il pubblico si può identificare."Abbiamo cercato di interpretare due giovani reali, io non sono un principe che trascura il suo regno, ma che è stato in guerra dunque ha delle responsabilità"."Ella può essere di ispirazione nel modo in cui va avanti con ottimismo e amore davanti alle difficoltà. I due personaggi sono due giovani che si innamorano e questo è universale". La chimica che si è creata sul set rivivrà in teatro. "Lavoreremo ancora insieme con Kenneth Branagh: nel 2016 dirigerà Romeo and Juliet nel West End a Londra, lei sarà una splendida Giulietta e io Romeo, continueremo questa meravigliosa relazione che abbiamo iniziato".