Milano, (TMNews) - Dalla Croisette a Milano. I film del Festival arrivano nei cinema con "Cannes e dintorni", primo appuntamento della rassegna le vie del cinema, che ogni anno porta in città le pellicole di Cannes, Locarno, Venezia e Torino. Un appuntamento che ha rischiato di essere annullato per la mancanza dei fondi della provincia: la 18esima edizione si svolge grazie alla donazione di un imprenditore dello spettacolo che vuole restare anonimo. Enrico Signorelli è presidente dell'Anec lombarda, associazione nazionale esercenti cinema."Abbiamo stimato 35mila euro di introito dalla vendita dei biglietti e sono circa 40mila il contributo straordinario dell'anonimo benefattore: con 75mila euro dobbiamo far quadrare il bilancio".L'appello è al Comune perché la manifestazione continui nei prossimi anni."Non è una richiesta di fondi tout court ma per una progettualità futura e condivisa".Cannes e dintorni, promossa da Agis lombarda, dal 13 al 19 giugno propone 46 proiezioni di 24 film in 7 sale milanesi: Anteo spazioCinema, Apollo spazioCinema, Arcobaleno Filmcenter, Arlecchino, Mexico, Orfeo Multisala e Plinius Multisala. 9 pellicole erano in concorso a Cannes 2014, compresi Palma d'oro e Premio della giuria, più i titoli della Quinzaine des Réalisateurs e uno dal Far East Film Festival. Per l'Expo 2015 si pensa di allargare l'iniziativa ad altre città lombarde.