Cannes (askanews) - Al Festival di Cannes è l'ora di una delle attrici più amate sulla Croisette, Isabelle Huppert, vincitrice per due volte a Cannes e quest'anno in concorso con "Louder than bombs", più forte delle bombe, del regista norvegese Joachim Trier.Un dramma in cui l'attrice interpreta una fotografa di guerra e le conseguenze, prima del suo lavoro e poi della sua assenza, sui tre uomini della sua vita. "Il ritmo del lavoro non è il ritmo della vita intima, della vita privata - ha detto in conferenza stampa - e questo crea una dissonanza nella nostra esistenza. E in un mondo già così dissonante e assordante, la protagonista trova una dissonanza ancora più clamorosa all'interno di questo circolo che dovrebbe essere virtuoso ma che si rivela difficile per lei".Accanto all'attrice francese nel film, l'attore irlandese Gabriel Byrne, protagonista di "I soliti sospetti" e "La fiera delle vanità".(Immagini Afp)