Venezia (Askanews) - Un successo di pubblico e un avvicinamento ai numeri della Biennale d'Arte. Si chiude oggi, con un bilancio molto positivo, la 14esima Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, che in sei mesi ha ospitato 228mila visitatori, cui si aggiungono gli oltre 12mila della vernice. Numeri in forte progresso rispetto all'edizione 2012, dove ci si era fermati a 178mila visitatori, su un periodo però di tre mesi di mostra.Per il presidente della Biennale Paolo Baratta si tratta di dati "più che positivi che confermano quanto sia cresciuta la Mostra di Architettura, che è arrivata quest'anno ad avere un numero di visitatori dell'ordine di grandezza di quello delle Mostre d'Arte di un decennio fa". Dalla Biennale, poi, si sottolinea in particolare il fatto che i giovani e gli studenti sono stati il 45% dei visitatori totali.Per questa edizione della Biennale di Architettura, dedicata ai Fundamentals della disciplina e curata da Rem Koolhaas, si è registrato il record di partecipazioni nazionali, 65, con 22 eventi collaterali in palazzi e luoghi diversi di Venezia. Particolarmenti apprezzati, poi, gli eventi di Cinema, Musica, Teatro e Danza, che hanno ampliato ulteriormente il già vasto spettro delle suggestioni della Biennale di Architettura.Sull'onda delle forte emozioni del Vangelo secondo Matteo di Virgilio Sieni, ora all'Arsenale e ai Giardini si aspetta la prossima Biennale d'Arte, quella del 2015, che sarà in stretto dialogo con l'Expo di Milano. Il conto alla rovescia è già cominciato.